Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Cristoforo Ivanovich [1620 -1689]

Da “Poesie e varie lettere di proposta e risposta” [1675]
I
Orologio de’ Mori. In piazza di S. Marco.

   Questa di marmo altier turrita mole,
che Steropi di bronzo ha per custodi,
e, qual orbe rotante in vaghe frodi,
nel suo zodiaco alterna i moti al sole,
   rocca è, mortali, ove tiranno suole
vantarsi il Tempo in più fastosi modi;
delle ruote dentate in ferrei nodi
lacerato in momenti il dì si duole.
   Del concavo metal lo spirto ignoto
dall’etiope man prende loquace
a’ colpi del martel la voce e ’l moto.
   Se la squilla fatale ognor non tace,
ahi, dal sonno vi desta e vi fa noto
che col suon sen va l’età fugace.

2: steropi > Steropi. 6: tempo > Tempo.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it