Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovan Francesco Busenello [1598 - 1659]

I sonetti morali ed amorosi [1911]
III
Sopra gli orologi.

   Cieli ristretti e sferici stromenti,
angusti globi ed orologi frali,
macchine incerte a’ nostri certi mali
apprezzan tutto il dì l’ignare genti.
   Arte pazza e mal cauta, i tuoi talenti
adempi per fermar al Tempo l’ali,
non per tentar i voli suoi fatali,
che nel seguirli omai son pigri i venti.
   L’aprir gli orecchi allo squillar dell’ore
non fa più lunghi i giorni; mal custodita
dagli orologi suoi la vita more.
   L’arte le sfere inutilmente imita:
quelle ch’in aspettar chiamiam dimore
son corsi e voli all’infelice vita.

6: tempo > Tempo.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it