Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Annibale Caro [1507 - 1566]

Rime [1757]
C
Risposta del Caro.

   Chi ne dipartirà, s’Amor ci unio,
VARCHI? Voi pur vivete; ed io qui, spento,
per viver vosco, ognora, ogni momento
da me stesso partendo, a voi m’invio.
   Così vi godo insieme e vi desio,
e col danno degli occhi il cor contento;
e ’l lauro e ’l colle e ’l fonte m’appresento,
ov’è FARNESE, il mio terreno iddio.
   Ché dio mi sembra; e forse è quel di Delo
pastor del tosco Admeto, che, mentre erra
dal cielo, a voi fa giorno e sera a noi.
   Ahi, Giove, incontro a’ tuoi sì duro telo?
Pur t’è figlio, è pur sole, e pur s’atterra.
E chi renderà luce al mondo poi?




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it