Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Annibale Caro [1507 - 1566]

Rime [1757]
XCII
Risposta del Caro.

   La chiara gemma, in cui sola risplende
quant’ha del ciel questa terrena chiostra,
fa nel mio cor sì luminosa mostra,
che ’l suo debil veder non la comprende.
   Così ’l Sole altri alluma ed altri offende.
E qual Pallade a voi discuopre in giostra
se stessa, a me la Gorgone dimostra
questa dea, ch’a virtù l’anime incende.
   Voi, voi, CAPPELLO, al suo real decoro
eterno fregio, oltre ogni umana usanza
amico a lui ch’in Elicona alberga,
   ornate e lei di gloria e me d’alloro.
O mi fate ombra o datemi baldanza,
che ne la luce sua mi specchi ed erga.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it