Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Annibale Caro [1507 - 1566]

Rime [1757]
LIII

   Il VARCHI, il Varchi è morto. E chi di vita
fu mai più degno? e più ne diede altrui?
E come io più vivrò, s’io vissi in lui?
se con lui sempre ebb’io quest’alma unita?
   Chi più ne scorge o chi ’l sentier n’addita
fuor di questi terreni intrichi e bui?
Chi ne rivolge a quella luce, a cui
tornando è la tua stella a noi sparita?
   Tu, tu con tanti tuoi celesti doni
mandato a far del ciel fede tra noi,
spirito veramente BENEDETTO,
   ne lasci? E me così cieco abbandoni?
Ah, che la strada al tuo santo ricetto
qualcun ne mostri almen de’ raggi tuoi.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it