Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Annibale Caro [1507 - 1566]

Rime [1757]
XXX

   Chiaro è ’l sol vostro, e voi più chiaro
il fate tra le nubi del mondo. Ed ei, ch’appressa
la prima luce, ha d’altra luce impressa
questa vostra celeste umanitate.
   Così chiari ambedue, ne rischiarate
la nebbia d’esto abisso, che sì spessa
tra gli occhi nostri e ’l maggior sol compressa
le fenestre del ciel tenea serrate.
   L’un sol mostra a voi l’altro; e voi cortese
fate ch’or questo, or quel co’ raggi suoi
visibilmente in voi ne si dimostri.
   Ché del valor terreno è già palese:
ch’ambo tra le Sibille e tra gli eroi
consecrate, ei la spada e voi gli inchiostri.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it