Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Annibale Caro [1507 - 1566]

Rime [1757]
XXI

   Bella coppia, ch’Amor schernite, e i cori
a voi servi e devoti: oh se di tanti
gradiste i due più fidi e più costanti,
come i vostri sarian felici amori!
   Deh non crediate ch’ei v’allume e ’ndori
i begli occhi e le chiome, e che v’ammanti
i volti di ligustri e d’amaranti,
perch’uom per voi s’ancida o s’addolori.
   Ei vi diede beltà perch’al suo ’mpero,
con vostra gloria, e con altrui dolcezze,
s’inchini ogn’alma in cui valor s’accoglia.
   Or perché ’ncontra ’l suo santo pensiero
fate, con vostra infamia, e lor gran doglia,
che s’adorino in van tante bellezze?




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it