Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Annibale Caro [1507 - 1566]

Rime [1757]
XI

   Fera o pia che mi sembri o mi si volga
Madonna, o col pensiero o con l’aspetto,
in ogni stato, e nel maggior diletto,
truovo, misero amante, onde mi dolga.
   Ecco, quando amor vuol ch’ella m’accolga
sì dolcemente, e che sì dolce affetto
sento del suo dolcissimo sospetto
che vaghezza d’altrui me le ritolga,
   m’affligge e la mia gioia e ’l suo timore;
e tem’io non so che, poi che non vede,
lasso, ch’io l’amo almen di pari ardore.
   E so per prova quel ch’altri non crede:
che strazio fan d’un amoroso core
molto sedgno di donna e poca fede.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it