Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giuseppe d’Alessandro [1656 - 1715]

Da opera non identificata
II
Per donna mora.

Moro per donna mora;
ella per me non more,
anzi torva mi mira
sprezzando il mio dolore;
spesso fra morte e vita mi raggira:
mio cor, tu che credevi
dal ritratto d’inferno
se non fiero tormento e cruccio interno?
Ah no, che pur l’eban del caro viso
languendo ammiro e mi ravviso anciso.
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it