Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Francesco Durante [? - XVII sec.]

Da “Raccolta di sonetti d’autori diversi ed eccellenti dell’età nostra” [1623]
16
Morte di Torquato Tasso.

   Fra le ruine, ch’al gran Tebro in riva
sono avelli d’Augusti, urne d’eroi,
e che di Roma e de’ trionfi suoi
serbano il nome e la memoria viva,
   ricco han sepolcro, o anima, che schiva
fosti quaggiù d’ogni vil cura, i tuoi
gelidi membri, e da le stelle a noi
lampeggi tu fatta celeste e diva.
   Ben degno il tuo mortal fu d’aver tomba
fra chiari semidei, poiché di gesti
di chiari semidei stata sei tromba.
   Né a te si convenia (poiché t’ergesti
sempre col volo a Dio pura colomba)
nido altrove che in ciel, come ottenesti.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it