Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Francesco Durante [? - XVII sec.]

Da “Raccolta di sonetti d’autori diversi ed eccellenti dell’età nostra” [1623]
1
Dalle sue fiamme spera farsi immortale.

   Dopo aver sotto ’l ciel dato ad Atlante
con lena infaticabile soccorso,
i mostri vinto e l’ocean trascorso,
il domator del libico gigante
   passò dal rogo, ov’egli entrò costante,
nulla temendo di Vulcano il morso,
e de’ brevi anni disprezzando il corso,
eterno fatto al suo gran padre avante.
   Tal, se d’amica Euterpe aura cortese
non manca, o donna, a quel gentil desio
ch’Amor in me de’ vostri onori accese,
   vincitor de l’invidia e de l’oblio,
spero trar dopo nobil contese
vita immortal da le mie fiamme anch’io.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it