Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Antonio Ongaro [1560 - ca1593]

Rime [1620]
Parte terza
9
Alla serenissima Margherita d’Austria.

   O d’eroi suora e moglie e madre e figlia,
che fai dal freddo clima a noi ritorno,
ove ’l gran figlio fa la terra intorno
di sangue infido tepida e vermiglia;
   che real maestade hai fra le ciglia,
come a noi gioia e lume addoppi al giorno,
agli ultimi anni invidia, ai primi scorno,
a questi ricca pompa e meraviglia.
   Se ben scarpelli altrui, penne, o colori,
non vanno eguali a’ merti tuoi, che degna
in terra splendi di celesti onori,
   questi scherzi gradisci, e ti sovvegna
che rimirando più ch’a l’opre ai cori,
vil dono Iddio grandissimo non sdegna.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it