Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Antonio Ongaro [1560 - ca1593]

Rime [1620]
Parte seconda
32
Sopra i guanti della sua donna.

Amate e care spoglie, che dovete
coprir a l’idol mio
e l’avorio e le perle
di quelle mani, onde morir desio;
deh perché non avete, per poterle
toccar, baciar, mirar quant’io vorrei,
le mie man, la mia bocca e gli occhi miei?
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it