Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Antonio Ongaro [1560 - ca1593]

Rime [1620]
Parte seconda
3
Mentre una bella giovane ballava, s’innamora di lei.

   Mentre il piede e la face in giro mena
giovane vaga, e move il raggio ardente,
e co ’l bel viso più del dì lucente
l’ombre de l’atra notte rasserena,
   sento scendermi al cor per larga vena
di calde fiamme rapido un torrente,
e per volar a lei l’alma sovente
moversi, e può ragion frenarla a pena.
   Ma chi è costei, che con le bionde chiome
l’anima mia fa serva e mi saetta,
e con un mar di foco inonda il core?
   Forse scesa dal ciel nova angioletta?
O tre gran numi in un: Minerva al nome,
Venere al volto, a la facella Amore?




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it