Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Antonio Ongaro [1560 - ca1593]

Rime [1620]
Parte prima
87
Nell’istesso soggetto.

   Quegli, che qui lasciò, morendo, il velo
candido e puro, a sua magion volando
ruppe et arse, di Dio dolce parlando,
spesso de’ cori altrui le pietre e ’l gelo.
   Ma più chiare mostrò le vie del cielo,
a’ santi detti suoi l’opre accordando;
né perché spento sia, per questo è in bando
da l’alma sua de le nostr’alme il zelo:
   a riveder quel Sol, ch’egli ha presente,
e del qual fu tra noi sonora tromba,
infin di là ne chiama egli sovente.
   E (se ben odo) intorno a questa tomba,
da le sue mute e gelid’ossa, ardente
voce, che a Dio n’invita, anco rimbomba.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it