Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Antonio Ongaro [1560 - ca1593]

Rime [1620]
Parte prima
32
In lode dell’eccellentissimo signor Alessandro Farnese.

   Ingombra il mondo il suon famoso e chiaro,
generoso garzon, de’ tuoi grandi avi,
de’ quali altri di Pietro ebber le chiavi,
et Atlanti divini al ciel s’alzâro.
   Altri, superbi popoli domâro,
e contra gli empi armâr cavalli e navi,
e di trionfi, piů che d’anni, gravi,
la terra prima e poi le stelle ornâro.
   Or tu da sě lungo ordine d’eroi
lo scettro avesti ereditario e l’arme,
onde risplende il fior degli anni tuoi.
   Ma tua gloria č la penna; e questo parmi
fregio degno d’Augusti: a gesti suoi
saper far di sua mano istorie e carmi.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it