Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Antonio Ongaro [1560 - ca1593]

Rime [1620]
Parte prima
9
Invita Giacinto la sua Filli a battaglia amorosa.

   Sai tu, Fillide mia, dove oggi io deggia
le pecore guidar? Dietro al poggetto,
fra la valle e la fonte, ove un boschetto
bellissimo di corgnoli rosseggia.
   Vien guardigna col, che non ti veggia
rivale alcun, che turbi il mio diletto;
vientene, bella Filli, al pasco eletto,
a far lieto Giacinto e la sua greggia.
   Fra quei cespi odorati, in quei pratelli
potremo o pigliar grilli o coglier fiori;
onde far ghirlanda a tuoi capelli.
   Poi darem refrigerio a nostri ardori;
tu sai ben come sian laure e gli augelli
musici e secretarii a dolci amori.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it