Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Antonio Ongaro [1560 - ca1593]

Rime [1620]
Parte prima
8
Trionfa la sua donna della vittoria che ebbe egli con lei.

   Fra bella donna e me dolce contesa
mosse fortuna, ove io fui vincitore;
sì che tinse di porpora il candore
del volto, o d’ira o di vergogna accesa.
   Poi disse: — Ora ti sfido ad altra impresa. —
E folgorò dagli occhi armi d’Amore,
contra cui schermi oppose in vano il core,
ché gli tolse il bel viso ogni difesa.
   Così Madonna ebbe trionfo altero
de la vittoria mia; perché di lei,
che fu vinta da me, fui prigioniero.
   Onde catene in vece di trofei
porto, vincitor falso e vinto vero,
poiché vinsi poco oro e ’l cor perdei.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it