Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Bembo [1470 - 1547]

Rime [1548]
Rime di messer Pietro Bembo in morte di messer Carlo suo fratello e di molte altre persone
CLXIII

   O Sol, di cui questo bel sole è raggio,
Sol, per lo qual visibilmente splendi,
se sovra l’opre tue qua giù ti stendi,
riluci a me, che speme altra non aggio.
   Da l’alma, ch’a te fa verace omaggio
dopo tanti e sì gravi suoi dispendi,
sgombra l’antiche nebbie, e tal la rendi,
che più dal mondo non riceva oltraggio.
   Omai la scorga il tuo celeste lume;
e se già mortal fiamma e poca l’arse,
a l’eterna et immensa or si consume
   tanto, che le sue colpe in caldo fiume
di pianto lavi, e, monda, da levarse
e rivolar a te vesta le piume.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it