Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Bembo [1470 - 1547]

Rime [1548]
CXXXVIII

   Giovio, che i tempi e l’opre raccogliete
del faticoso e duro secol nostro
in così puro e sì lodato inchiostro,
che chiaro eternamente viverete,
   perché lo stile omai non rivolgete
a questa, novo in terra e dolce mostro,
donna gentil, che non di perle e d’ostro,
ma sol d’onor e di virtute ha sete?
   Questa risplenderà, come bel sole,
fra gli altri lumi de le vostre carte,
e le rendrà via più gradite e sole.
   Quest’una ha inseme, quanto a parte a parte
dar a mille ben nate a pena sòle,
di beltà, di valor natura et arte.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it