Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Bembo [1470 - 1547]

Rime [1548]
CXXXII

   Donna, cui nulla è par bella né saggia,
né sarà, credo, e non fu certo avante,
degna, ch’ogni alto stil vi lodi e cante
e ’l mondo tutto in reverenzia v’aggia;
   voi per questa vital fallace piaggia
peregrinando a passo non errante,
coi dolci lumi e con le voci sante
fate gentil d’ogni anima selvaggia.
   Grazie del ciel, via più ch’altri non crede,
piover in terra scopre chi vi mira,
e ferma al suon de le parole il piede.
   Tra quanto il sol riscalda e quanto gira,
miracolo maggior non s’ode e vede;
o fortunato chi per voi sospira!




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it