Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Bembo [1470 - 1547]

Rime [1548]
CXIX

   Uscito fuor de la prigion trilustre,
e deposto de l’alma il grave incarco,
salir già mi parea, spedito e scarco,
per la strada d’onor montana, illustre;
   quand’ecco Amor, ch’al suo calle palustre
mi richiama, e lusinga, e mostra il varco,
né di pregar, né di turbar è parco,
per rimenarmi a le lasciate lustre.
   Ond’io, Padre celeste, a te mi volgo:
tu l’alta via m’apristi, e tu la sgombra
de le costui, contra ’l mio gir, insidie.
   Mentre da questa carne non mi sciolgo,
scaccia da me sì col tuo sole ogni ombra,
che ’l bel preso camin nulla m’invidie.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it