Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Bembo [1470 - 1547]

Rime [1548]
CXII

   Tenace e saldo, e non par che m’aggrave,
è ’l nodo onde mi strinse a voi la Parca,
che fila il viver nostro; e ben è parca
tutto lo stame far chiaro e soave.
   Ché qual avinta dietro a ricca nave
solca talor la sua picciola barca
l’Egeo turbato, e di par seco il varca,
e procella sostien noiosa e grave,
   tal io, mentre fra via l’onde avolgendo
vi percosse repente aspra tempesta,
passai quel mar con travagliato legno;
   ma poi fortuna più non v’è molesta,
corro sedato voi lieta seguendo,
fatale e prezioso mio ritegno.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it