Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Bembo [1470 - 1547]

Rime [1548]
LXXVII

Se lo stil non s’accorda col desio,
che d’onorarvi ad or ad or m’invoglia,
ei presto, ardente, e quei freddo e restio,
non sia per ciò, Signor, chi me ne toglia,
ché non è questo suo diffetto o mio.
Ma ’l gran splendor de la virtute vostra,
che più m’abbaglia, quanto più la miro,
ovunqu’io vado, a gli occhi miei si mostra
tal, che d’ogni suo ardir l’anima spoglia;
e col primo penser un altro giostra,
ond’io per tema indietro il passo giro,
e con la mia speranza ne sospiro.
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it