Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Bembo [1470 - 1547]

Rime [1548]
LIII

   Questo infiammato e sospiroso core
di duol trabocca, e gli occhi ognior più desti
sono al pianger, e l’alma i più molesti
messi introduce e scaccia i lieti fore.
   Antifonte, che orando alto dolore
nei turbati sedar già promettesti,
vedendo or la mia pena, ben diresti
che l’arte tua di lei fosse minore.
   Ma tu sanavi quei ch’avean desire
di lor salute, e molte afflitte menti
forse quetò la tua leggiadra lingua.
   Io son del mio mal vago, e del morire
sarei, se non ch’i’ temo a’ miei tormenti
apporti fine e ’l grave incendio estingua.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it