Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Bembo [1470 - 1547]

Rime [1548]
LII

   Con la ragion nel suo bel vero involta
l’ardito mio voler combatte spesso
di speme armato; e movono con esso
falsi pensieri a larga schiera e folta.
   Ivi se la vittoria erra tal volta
nel primo incontro, e non si ferma espresso,
han per lo più gli assalti un fine stesso,
che la miglior si torna in fuga vòlta.
   Alor senza sospetto il vano e folle
di me trionfa a pieno arbitrio, e parte
s’avanza in far le sue brame contente.
   Ma tosto il cor doglioso e ’l petto molle
gli mostran quant’è il peggio assai sovente
di quel che piace aver alcuna parte.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it