Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Bembo [1470 - 1547]

Rime [1548]
XLI

   Donne, ch’avete in man l’alto governo
del colle di Parnaso e de le valli,
che co’ lor puri e liquidi cristalli
riga Ippocrene e ’l bel Permesso eterno,
   se mai non tolga a voi state né verno
poter guidar cari amorosi balli,
scrivete questo in su duri metalli,
che la vecchiezza e ’l tempo abbiano a scherno:
   nel mille cinquecento e dieci avea
portato a Marte il ventesimo giorno
Febo, e de l’altro dì l’alba surgea,
   quando al Signor de l’universo piacque
far di sì dolce pegno il mondo adorno,
e ’l chiaro Federico a noi rinacque.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it