Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Bembo [1470 - 1547]

Rime [1548]
XXXVI

Quanto alma pi gentile,
donna dAmor e mia, tanto raccoglie
pi lietamente onesto servo umle.
Perch se l Tosco che di Laura scrisse
vn reverente a far con voi soggiorno,
dolce vi prove pi che non provo io.
Forse leggendo come sempre e visse
pi fermo in amar lei di giorno in giorno,
direte: Ben tale il fedel mio.
Basso pensero o vile
non scorgerete in lui, ma sante voglie
sparse in leggiadro et onorato stile.
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it