Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Bembo [1470 - 1547]

Rime [1548]
XXXI

   Nei vostri sdegni, aspra mia morte e viva,
sio piango e sfogo in voci alte e dolenti,
tal voi risguardo avete a miei lamenti,
qual rapido torrente a letto o riva.
   Sio taccio, lalma, dogni speme priva,
brama che l nodo suo tosto sallenti,
certa chalor di voi le nostre genti
Ancise il suo fedel mentre e fioriva
   diranno; e gi non ste voi s vostra,
comio, da che primier vi scorsi e dissi:
Questa lo specchio e l sol de let nostra.
   E n tante carte poi lo sparsi e scrissi,
che, sa mia voglia ancor poco si mostra,
pur sapr ogniun chio mori vostro e vissi.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it