Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Bembo [1470 - 1547]

Rime [1548]
XXX

   — A questa fredda tema, a questo ardente
sperar, a questo tuo diletto e gioco,
a questa pena, Amor, perché dài loco
nel mio cor ad un tempo e sì sovente?
   Ond’è ch’un’alma fai lieta e dolente
inseme spesso e tutta gelo e foco?
Stati contrari e tempre era a te poco,
se separatamente uom prova e sente? —
   Risponde: — Voi non durereste in vita,
tanto è ’l mio amaro e ’l mio dolce mortale,
se n’aveste sol questa o quella parte.
   Confusi, mentre l’un con l’altro male
contende e scemal di sua forza in parte,
quel che v’ancideria per sé, v’aita.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it