Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Pietro Bembo [1470 - 1547]

Rime [1548]
IV

   Picciol cantor, chal mio verde soggiorno
non togli ancor le tue note dolenti,
ben riconosco in te gli usati accenti;
ma io, qual me nandai, lasso, non torno.
   Alta virtute e bel sembiante adorno
dir lo mio debil legno a fieri venti;
tosto avrai tu chi suoi novi lamenti
giunga agli antichi tuoi la notte e l giorno.
   Gi mhai veduto a questo fido orrore
venir co miei pensieri amici appresso,
e lieto, et io di me vivea signore.
   Or mi vedrai col mio nimico espresso,
e far de la mia pena cibo al core,
del ciglio altrui sproni e freno a me stesso.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it