Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovanni Canale [? - XVII sec.]

Da “Poesie” [1694]
VII
[Per la caduta del cardinale Orsini nel terremoto di Benevento.]

   Nella sannia magion scossa e cadente
cade l’Orsino eroe tra pietre involto,
e riman tra le pietre ivi sepolto
poco meno che morto e mal vivente.
   Ferito sopra il crin, sangue innocente
ingemma l’ostro ch’ha sul crine accolto,
e intento al ciel, l’affetto al ciel rivolto,
gli affanni altrui più che ’l suo mal risente.
   Morte non teme ed ha la morte avante,
il core in man di Dio gli è duol giocondo,
e tra angustia mortal ne gode orante.
   S’ora sostien d’infrante mura il pondo,
stupor non è, se dêe poi, sacro Atlante,
regger la chiesa e sostenere il mondo.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it