Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovanni Canale [? - XVII sec.]

Da “Poesie. Parte prima e seconda” [1667]
Parte prima
27
Partenza da Napoli.

   Bella parte d’Italia, anzi del mondo,
giardino di dilizie, orto di Flora,
amenissimo ciel, clima giocondo,
nobil teatro in cui virtù s’onora;
   ecco che di lasciarti è giunta l’ora,
ma il cor, col pianto, che per gli occhi innondo,
ti lascio, che ’n te nacque e ’n te dimora,
ch’altro fiato di ciel non gli è secondo.
   Felice è ben chi nasce in queste rive
del mio Sebete in placid’onde accolto,
ma chi vi more, ei va fra l’alme dive.
   Concedi, o Ciel, ch’a questo ciel disciolto
sia lo mio spirto, che s’altrove ei vive,
non vivo io già, ma qui vivrò sepolto.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it