Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovanni Canale [? - XVII sec.]

Da “Poesie. Parte prima e seconda” [1667]
Parte prima
17
Bellezza offende.

   Pargoletto bambino all’erba in seno
gode serpe mirar con auree spoglie,
ch’or spiega le sue squame et or l’accoglie,
e le fa trasparire al sol sereno.
   Or lambisce se stesso, or nel terreno
si striscia, or la macchiata coda ei scioglie,
e la tremula lingua e porge e toglie
fuor la dentata conca di veleno.
   Dai vezzi il semplicetto indi allettato,
curiosa la mano a pena stende,
che riman dalla serpe avvelenato.
   Chi a beltà lusinghiera il guardo intende,
trova la morte nel diletto amato,
ché quel che più ne piace, ahi più n’offende.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it