Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovanni Canale [? - XVII sec.]

Da “Poesie. Parte prima e seconda” [1667]
Parte prima
11
Amore è un mare.

   Voi che ’l piede in amar tosto ponete,
giovani incauti, onde nel dolce ameno
di vago lume placido e sereno
esser lieti e beati in un credete,
   udire: Il mar d’Amor, ch’esser vedete
chiaro, in men che d’un rapido baleno,
di gran turbo d’angoscie egli ripieno,
quando il pentir non val, lo scorgerete.
   E quel mar di dolcezza, le cui sponde
due labra fûr, da cui n’udiste il canto,
misero Egeo giudicherete altronde.
   La sirena sarà chi amaste tanto,
e per far varco a piaghe aspre e profonde,
il mare il mar sarà del vostro pianto.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it