Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giacomo Lubrano [1619 - 1692]

Da “Scintille poetiche” [1690]
XII
Stravaganza velenosa della tarantola.

   De l’apulo terren rettile maga,
picciola erinni in velenosi umori,
onde apprendesti ad eternar la piaga,
viva al ferire e postuma ai dolori?
   Mordi insieme e tradisci; e pur non paga
di tesser bave e vomitar malori,
fai che di novi spasimi presaga
bolla la prima punta ai sirii ardori.
   Non è sì crudo il ciel: l’ire frementi
smorza in un colpo sol, benché saetti;
e i fulmini ad un tuon cadono spenti.
   Oh di strega Natura empi dispetti!
pien di più strali a funestar viventi,
rinova il tòsco un atomo d’insetti.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it