Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giacomo Lubrano [1619 - 1692]

Da “Scintille poetiche” [1692]
LV
L’ente di Ragione simbolo di chi, per voler far troppo del savio, delira.

   Di sogni in veglia imaginaria prole,
erudito vapor d’ingegni astratti,
fa con sue larve impallidir le scole
un ente di Ragion, delirio in fatti.
   Con due basi su ’l tetto aerea mole,
potenza incompossibil di due atti,
muto che parla, apocrifo a due gole,
error de’ savii, oracolo de’ matti.
   Un «sì», ch’è «no», d’incoerenze unite;
cieca notte in due soli, alba in due sere,
un nulla di due tutti, e di due vite.
   Io dal misto mental di tai chimere
apprendo sol che vanamente ordite
coprono una bugia due forme vere.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it