Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giacomo Lubrano [1619 - 1692]

Da “Scintille poetiche” [1692]
VII
La voglia di sfoggiare negli abiti impoverisce le case.

   Inumidito il sen d’umide foglie,
schivo di serpeggiar più verme in cuna,
si smunge e svena, e le sue bave aduna
per farne gale in preziose spoglie.
   O di vano sudore incaute voglie!
Mendico si pascea, ricco digiuna;
ed Istrion di apocrifa fortuna,
sotto le pompe sue vive a le doglie.
   Tali del mondo insan veggo l’usanze:
fenomeni di luce, ombre d’essenze,
grandi accidenti in minime sostanze.
   Niun riflette in tante trasparenze
che al bello de le vesti e de le stanze
sbadiglian l’arche e fallan le credenze.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it