Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giuseppe Artale [1628 - 1679]

Da “Enciclopedia poetica” [1664]
II
Pulce sulle poppe di bella donna.

   Picciola instabil macchia, ecco, vivente
in sen d’argento alimentare e grato,
e posa ove il sol fisso è geminato
brieve un’ombra palpabile e pungente.
   Lieve d’ebeno star fera mordente
fra nevosi sentier veggio in aguato,
e un antipodo nero abbreviato
d’un picciol mondo e quasi niente un ente.
   Pulce, volatil neo d’almo candore,
che indivisibil corpo hai per ischermo,
fatto etiòpo un atomo d’amore;
   tu sei di questo cor lasso ed infermo
per far prolisso il duol, lungo il languore,
de’ periodi miei punto non fermo.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it