Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giuseppe Battista [1610 - 1675]

Da “Poesie meliche” parte IV [1664]
XXXVIII
[Il ritorno al paese natale.]

   Miro quel giorno pur, che de’ miei giorni
sarà fausto preludio alla quiete,
ed io, sepolta ogni fatica in Lete,
oziosa godrò l’ombra degli orni.
   Voi, d’inculte boscaglie ermi soggiorni,
province popolate a me sarete;
voi, della patria mia rupi secrete,
lusingate a letizia i miei ritorni.
   Diedero, della luce a’ primi inviti,
l’Euro quivi talor, talor qui l’Ostro,
aria reciprocata a’ miei vagiti.
   Ecco di tufi infranti il picciol chiostro,
dov’io, per fabricar metri eruditi,
sparsi a note latine il primo inchiostro.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it