Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giuseppe Battista [1610 - 1675]

Da “Poesie meliche” parti I - III [1659]
XX
[San Macuto che celebra messa in mare sopra una balena.]

   Sul dorso navigabile del mare
stende d’insane scaglie atra la schiena,
che d’alghe lastricata isola pare
al più cauto nocchier, vasta balena.
   Qui, curvata d’arazzi illustre scena,
sacro ministro innalza augusto altare,
dove rinova in sacrosanta cena
d’un morto dio le rimembranze amare.
   Troppo cortesi, o belva, avesti i cieli,
mentre su le tue spalle a stuol, ch’è pio,
voce sacerdotal detta vangeli.
   Del cumano delfino urna d’oblio
le memorie più vive al mondo or celi,
ch’ei trasse un uomo, e tu sostieni un dio.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it