Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giuseppe Battista [1610 - 1675]

Da “Poesie meliche” parti I - III [1659]
XVII
[Erostrato.]

   Rinascete, architetti: incendio insano
i miracoli vostri oggi divora;
l’opra di cento età disperde un’ora,
l’opra di cento re strugge una mano.
   Ecco, per mio coraggio, infranta al piano
la macchina miglior l’Asia deplora,
e quel sacro delubro, ove s’adora
Delia, deride i terremoti invano.
   Vadane a calpestar soglia regale
e sia madrina al bambolin di Pella
la dea che nacque ad avventar lo strale;
   ch’io bramo esser famoso, e sia pur ella,
siasi dell’empietà parto fatale,
la fama, quando è grande, è sempre bella.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it