Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giuseppe Battista [1610 - 1675]

Da “Poesie meliche” parti I - III [1659]
XII
[L’acqua.]

   Latto con mille poppe e rendo vive
io, ricca genitrice delle cose,
le querce a Giove, a Pallade le ulive,
i gigli a Giuno, a Citerea le rose.
   Nel grembo algente o su le rive algose
danzatrici canore ho le mie dive;
siano l’ore gelate o sian focose,
senza l’umido mio vita non vive.
   Non ondeggiar quaggiù solo a me lice,
ma sciolgo ancor sul fornice librato
delle sfere profonde il piè felice.
   E ’l Dio che su le stelle ha trono aurato,
quando dal sen del nulla il mondo elìce,
gode su le mie spalle esser portato.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it