Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giuseppe Battista [1610 - 1675]

Da “Poesie meliche” parti II - IV [1665]
XXIX
Infelicità dell’amor profano.

   Oh della fede mia bianchi trofei!
Nelle felicità son fatto un dio:
madonna m’ama, amo madonna anch’io,
né diletto maggior bramar saprei.
   Sono spiriti suoi gli aliti miei:
penso col suo pensier, pensa col mio,
tempra con la mia voglia il suo desio,
vive in me trasmigrata, io vivo in lei.
   Le sue bellezze alla mia fame espone,
e godo il mio bel sole al dì più fosco,
ella Venere fatta, io fatto Adone.
   Dell’empia gelosia non bevo il tòsco;
e pur mi doglio e piango. E la cagione
del mio duol, del mio pianto io non conosco.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it