Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giuseppe Battista [1610 - 1675]

Da “Poesie meliche” parti II - IV [1665]
XXVII
Persona oziosa e ben agiata.

   Le fatiche del bue l’agricoltore
copulando a le sue, frange le zolle,
e della vite appoggia il tralcio molle
su le baiule canne il potatore.
   Mena per pascolar l’erbe il pastore
l’agnelle al piano e le caprette al colle,
e mentre nel suo luglio il sol più bolle,
taglia oceani d’ariste il falciatore.
   Tessitrici non men vegghian le fanti,
e di stame filato aurei volumi
sudano industri a fabricarne i manti.
   Versando agli ozi tuoi voler di numi
larga benignità, l’opre di tanti
che travaglian quaggiù tu sol consumi.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it