Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giuseppe Battista [1610 - 1675]

Da “Poesie meliche” parti II - IV [1665]
XXIII
Democrito ed Eraclito.

   Democrito, tu ridi e col tuo riso
tutte le umane cose a scherno prendi,
e, sia del fato o mesto o lieto il viso,
con lieto viso ogni accidente attendi.
   E tu col mento in su la destra assiso
piangi, Eraclito, e sempre al pianto intendi;
forse che quanto è fra di noi diviso,
lacrimosa tragedia essere comprendi.
   Ma siate pure al pianto o al riso intenti,
ché ’l riso e ’l pianto a me rassembra intanto
vano delirio delle vostre menti.
   I mali di quaggiù gravi son tanto,
che, per guarir le travagliate genti,
è vano il riso, ed è più vano il pianto.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it