Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giuseppe Battista [1610 - 1675]

Da “Poesie meliche” parti II - IV [1665]
XIX
Mentre stava in villa.

   Dall’isola di Circe usciva il sole,
e quanto allor per le sue vie toccava
di questo mondo in su la bassa mole,
fatto novello Mida, egli dorava.
   Alla greggia lanosa intanto Iole
i velli canutissimi tosava,
e di calte la fronte e di viole
alla plebe tosata indi fregiava.
   Cantò fra le fatiche, e disse: — O fiori,
allegrezza degli alberi ramosi!
O poeti del bosco, augei canori!... —
   Poi, mirandomi, tacque. Ed io risposi:
— O cibo delle orecchie, inni sonori!
O degli occhi armonia, sguardi amorosi!...




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it