Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giuseppe Battista [1610 - 1675]

Da “Poesie meliche” parte I [1666]
I
Lo schioppo.

   Questa di man germana opra guerriera,
se di zolfi nitrosi accende il seno
ed a piombo pennuto allenta il freno,
fulmine par della tonante sfera.
   Svena in mezzo al fuggir partica fera,
benché, rapida il piè, scorni il baleno,
e di sùbita morte atro veleno
porta ne’ globi alla volante schiera.
   Erutta il tuono e partorisce il lampo,
fa d’estinti guerrieri il suol fecondo,
e di vermiglio umor lastrica il campo.
   Lascia, o Morte, la falce, inutil pondo,
e con l’ordigno, a cui non giova scampo,
dal mondo impara a fulminare il mondo.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it