Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Da “Poesie” [1689]
XXIII
[Cristina di Svezia in Roma.]

   Del baltico Nettun l’algenti arene
lasciando e gli astri ad Anfitrite ignoti,
per sentier troppo, o Roma, un tempo noti,
l’artica regnatrice a te sen viene.
   Colma di sant’amor, di santa speme,
quasi l’irriverenti orme de’ goti
venga per cancellar co’ piè divoti,
de l’avito furor nulla ritiene.
   E se ben lungi da nemico orgoglio
con umiltà pacifica s’inchina
del successor di Pietro al sacro soglio,
   pur, facendo de’ cor nobil rapina,
di Roma soggiogata in Campidoglio
trionferà la gotica reina.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it