Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ciro di Pers [1599 - 1663]

Da “Poesie” [1689]
XX
Loda l’affaticarsi.

   Varcar col nuoto il rapido de’ fiumi,
l’erto de’ monti superar col corso,
di feroce destrier regger il morso,
varie genti cercar, vari costumi;
   errar per aspre balze ed aspri dumi
il bavoso cinghial tracciando e l’orso;
del profondo oceàn fender il dorso,
benché frema orgoglioso, irato spumi;
   la sete al fonte trar, la fame al bosco;
per le nevose piagge e per l’aduste
sudar col Nasamon, gelar col Mosco;
   di ferrea scorza aver le membra onuste,
quando è ’l ciel luminoso e quando è fosco:
delizie ed agi son d’alme robuste.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it